Pro loco Veggiano

Festa di S. Andrea Apostolo Veggiano

Stand gastronomico 23.24.25 novembre 30 novembre 1-2 dicembre 2018

Mostra fotografica sui 70 anni della nostra scuola dell'infanzia all'interno dello stand gastronomico

 

Quest'anno, dopo, dopo tanti anni, siamo invitati a partecipare alla festa di Sant'Andrea, Apostolo, patrono principale della nostra parrocchia di Veggiano.

L'idea nasce dal desiderio di sostenere la parrocchia nelle spese che dovrà affrontare per la sistemazione delle campane che, dopo tanti anni, hanno bisogno di un intervento piuttosto approfondito che ne modificherà anche la disposizione permettendo di chiudere con reti antipiccione le aperture della cella campanaria. Questo intervento è solo il primo di una serie lunga e impegnativa di interventi attraverso i quali si vuole prima ripulire e consolidare il campanile e, successivamente, occuparci della chiesa, anch'essa interessata ad alcune fessurazioni che non presentano, tuttavia, problemi di sicurezza. L'ultimo intervento, ma non il meno impegnativo, sarà la ritinteggiatura dell'esterno e soprattutto dell'interno della Chiesa, sensibilmente annerito dal fumo. Quest'ultimo intervento dovrà anche prevedere il ritocco di alcune parti pittoriche attualmente danneggiate se non addirittura mancanti.

Negli ultimi anni la nostra parrocchia si è dedicata alla sistemazione della casa canonica, del patronato e della scuola dell'infanzia ed è ormai arrivato il tempo di riprendere in mano la nostra chiesa. L'impegno è grande e i tempi di realizzazione di questi interventi saranno, prevedibilmente, molto lunghi.

La festa di Sant'Andrea nasce dunque, su proposta della Pro-Loco di Veggiano, per poter contribuire fin da ora al finanziamento dei primi interventi.

Per la parrocchia si tratta di un'opportunità molto importante non solo dal punto di vista finanziario, legato al restauro della nostra chiesa, ma soprattutto perché ci permette di riprendere le celebrazioni e la festa legate al nostro Santo patrono, Andrea, Apostolo, conosciuto per la croce “decussa”, cioè con i caratteristici bracci diagonali, sulla quale morì martire a Patrasso in Grecia. Senza dimenticare sant'Antonio, anch’esso patrono della nostra parrocchia, che ricordiamo e celebriamo con la festa di giugno, da quest'anno, finalmente, possiamo tornare a lasciarci guidare dalla testimonianza del Santo Apostolo Andrea che ci ricorda e ci provoca in particolare sulla chiamata di Gesù a “lasciare le reti” e seguirlo per diventare “pescatori di uomini” disposti a testimoniare la nostra fede con il dono di tutta vita.

Motivo particolarmente felice che si aggiunge alla festa del nostro Santo Patrono è il 70° anniversario della fondazione della nostra scuola dell'infanzia “Cuore Immacolato di Maria”. La nostra festa patronale sarà, quindi, anche l'occasione per ricordare questi 70 anni, aiutati da un incontro sul tema delle scuole dell'infanzia parrocchiali che si terrà in parrocchia mercoledì 28 novembre e dalla mostra fotografica che si potrà ammirare all'interno dello stand gastronomico.

Negli altri giorni della nostra sagra ci sarà la possibilità di incontrarci per condividere l'esperienza del sinodo dei giovani (lunedì 26), per un immancabile appuntamento di preghiera per la nostra comunità (martedì 27) e per un momento più familiare in cui ricorderemo le vecchie commedie del gruppo teatrale parrocchiale “I Come Che Semo Semo” (giovedì 29).

Un grazie sempre grande e riconoscente a tutte le persone che vogliono bene alla nostra parrocchia e che mettono a disposizione il loro tempo e le loro energie perché sia sempre più viva e più bella, sotto la protezione del nostro Santo Patrono Andrea Apostolo.