Festa dei 50° della Pro Loco

A vedermi non si direbbe eppure sono una splendida Signora di cinquant’anni. Tanti, infatti, sono quelli passati da quando nasceva la Pro Loco di Fonzaso in forma ufficiale, ad opera di alcuni cittadini, dalle ceneri della precedente associazione. Giovanni Bertelle fu il primo presidente, a cui face seguito Pietro Cardile e tempo dopo il Canossiano padre Roberto e ancora da Luciano Bellumat. Cito Questi perché da tempo ci hanno lasciati. In tutto i Presidenti sono 12 compreso l’attuale e si sono succeduti tutti con grande spirito di sacrificio e abnegazione per realizzare le idee che si susseguivano a vantaggio della Comunità e del Paese stesso. Citare tutto quanto è stato realizzato in questo lasso di tempo sarebbe cosa lunga e, per il numero dei Titolati e, per l’appunto, per quanto realizzato e si spera di continuare a fare cercando di migliorare.

 

Qualche esempio di quanto attuato devo però portarlo a conoscenza: per tanti anni la festa del narciso sul monte Roncon, per due anni supporto al G.S. nell’organizzazione della Coppa città di Fonzaso di ciclismo, alla quale hanno partecipato atleti del calibro di Francesco Moser e Battaglin poi vincitori del Giro d’Italia; il Carnevale in piazza con mascherine e carri allegorici; la Befana; brusa la Vecia; molte gimkane con le moto; moltissime gite che continuano ancora oggi e alla portata di tutti; raduno di “Auto e Moto de ‘na olta” giunto alla 15° edizione; partecipazione già dalla prima edizione del concorso del Fagiolo d’oro di Lamon e molto altro ancora. In questo 50° verrà consegnato un piccolo presente a ricordo della loro opera ai Presidenti presenti e soprattutto a chi ci ha lasciato, per averci aperto la strada.

 

In questo lasso di tempo tante sono le difficoltà superate con ricordi meravigliosi. Voglio chiudere, visto che è terminato Domenica, ricordando l’ultimo grande impegno realizzato con successo: La Festa dell’Uva, alla sua 14° edizione, che varca oramai da tempo i confini non solo comunali ma anche provinciali ed a cui sono abbinate visite guidate della Città e del circondario. Ho lasciato per ultime, ma non meno importanti, le rassegne teatrali per adulti e bambini, nonché la “Serata dei Misteri”. Mi permetto infine, di esortare questa Pro Loco a non mollare mai e perseguire sempre quanto si propone nonostante le possibili difficoltà.

 

Gianluigi Bazzocco

 

FESTA dei 50° della PRO-LOCO

Il programma della manifestazione :

venerdì 29 novembre ore 18,00 apertura della mostra mostra fotograficadelle manifestazioni
occorse durante questi anni

sabato 30 novembre ore 18,00 Presentazione e storia della Pro-loco
ore 18,30 Spettacolo musicale
a seguire consegna riconoscimenti e rinfresco per tutti i partecipanti